FIBROMA UTERINO, IL SESSO NE RISENTE?

> 13/05/2016

La patologia influenza notevolmente le abitudini delle donne che ne sono affette, condizionandole sia sul piano psicologico che fisico e complicando la vita di coppia. Come muoversi? Ecco i suggerimenti dell'esperta.

Ne soffre il 15% delle donne in età fertile: sono i fibromi uterini. Quelli che i medici definiscono «sintomatici» perché, come ben sa chi ne soffre, sono più grandi di uno-due centimetri e danno luogo a una serie di sensazioni poco piacevoli: il peso al ventre, il ciclo mestruale abbondante e doloroso, perdite ematiche tra un ciclo e l’altro, rapporti a volte dolorosi. Tutti sintomi che sul sito della campagna It is my choice sono affrontati con chiarezza e senza allarmismi.

«Si tratta di degenerazioni benigne del tessuto muscolare fibroso dell’utero», ci spiega Rossella Nappi, professore Associato Clinica Ostetrica e Ginecologica, Policlinico San Matteo – Università degli studi di Pavia, sottolineando che si tratta di una patologia piuttosto frequente (leggi qui le storie di donne che ne hanno sofferto) e, appunto, ‘benigna’.
Una rassicurazione che molte accoglieranno con sollievo, sebbene da sola non basti ad alleviare i sintomi provocati dai fibromi.

http://letteradonna.it/233985/fibroma-uterino-sintomi-terapia-intervista-dottoressa-rossella-nappi/