FIBROMA UTERINO, 5 COSE DA SAPERE

> 12/04/2016

Il sintomo più evidente è l'alterazione del flusso mestruale: ecco come affrontare il tumore benigno che spesso passa inosservato, ma che in alcuni casi impedisce alle donne di vivere una vita piena e libera da condizionamenti.

Stanchezza, dolore, una gravidanza che non arriva, la vita intima di coppia che diventa sempre più complicata. Tutto per colpa di un nemico silente, che spesso le donne non si accorgono nemmeno di ‘portare in grembo’, sottovalutando i flussi mestruali abbondanti che l’accompagnano. Stiamo parlando del fibroma uterino. Colpisce tantissime donne, molte delle quali completamente ignare. Proprio per questo è nata la campagna di sensibilizzazione It is my choice: il suo obiettivo è aiutare le donne a riconoscere i sintomi del problema e a compiere la scelta consapevole di curarsi, per poter continuare a vivere una vita piena e libera da qualsiasi condizionamento. Ma in che cosa consiste questo disturbo? Ve lo spieghiamo in cinque punti fondamentali.

CHE COS’ È E CHI NE È COLPITO?


Il fibroma uterino è un tumore benigno. Viene indicato anche con i termini ‘mioma’ e ‘leiomioma’. A soffrirne sono soprattutto le donne tra i 30 e i 45 anni. Il rischio di svilupparlo, infatti, cresce fino all’età della menopausa per poi ridursi gradualmente. Nelle donne tra i 40 e i 49 anni l’incidenza cresce fino al 30-40%, se si tiene conto di tutti i fibromi, anche quelli più piccoli. I quali, però, dal punto di vista clinico non hanno alcuna rilevanza. L’incidenza sale di 2-3 volte tra le donne afroamericane per fattori genetici.

 

http://letteradonna.it/228441/fibroma-uterino-che-cosa-e-diagnosi-sintomi-cura-campagna-it-is-my-choice/